Giovanni Re: Stampanti 3D da costruire

Stampanti 3D da costruire

Questa tecnologia ha molti nomi
  • stampanti 3D
  • prototipazione rapida
  • prototipazione sottrattiva
ma il concetto è lo stesso: creare un oggetto 3D concretamente, fisicamente. Sia esso una turbina, un pupazzetto o un oggetto di design. Alcuni ingegneri hanno reso possibile la costruzione di questi magici oggetti con un piccolissimo investimento.

Non parlerò di modelli commerciali ma solo di progetti gratuiti da poter realizzare a casa.


Fab@Home Model 1
Materiale: Resine epossidiche; Silicone, cioccolato; Formaggio morbido
Prezzo: dai 1200€ ai 1800€, dipende da quanto crei da solo.
Cosa fa: Il progetto Fab@Home inizia nel 2006 in open-source. Dalla pagina wiki potete scaricare tutte le informazioni per costruire da soli questa splendida stampante 3D.
Dove trovarla: Automated Creation Technologies e Koba Industries vendono le parti disassemblate da costruire a casa.



RepRap Version 1.0 "Darwin"
Materiale: plastica biodegradabile o poliestere
Prezzo: dai 250€ ai 800€, dipende dall'assemblaggio.
Cosa fa: RepRap è nata dalla mente di Adrian Bowyer, un ingegniere meccanico dell'University di Bath in Inghilterra. Come una versione light del modello Fab@Home Model 1, Bowyer ha disegnato il primo RepRap. La bellezza di questa macchina è che costruita la prima si può autoreplicare.
Dove trovarla: Visita il sito RepRap per la lista delle parti.


Candy Fab
Materiale: Zucchero a grani
Prezzo: 250€ (zucchero non incluso)
Cosa fa: Sviluppata da Evil Mad Scientist Laboratories Candy Fab fonde i grani di zucchero in materia solida. Willy Wonka approverebbe alla grande!
Dove trovarla: Non è in vendita ma potete scoprire tutto dal suo sito.


Se non volevate stampare in 3D perchè era troppo costoso, adesso non avete più scuse!!!

Tutto questo veniva scritto nel 2008. 5 anni dopo, nel 2013, ho ripreso questo argomento indicando l'evoluzione delle stampanti 3D create da makers italiani
Stampanti 3D per Makers.
Copyright © Giovanni Re Urang-kurai